Come prevenire le macchie solari

Come prevenire le macchie solari

Le macchie o lentigo solari, altro non sono che zone di eccessiva pigmentazione dovute ad un accumulo di melanina. E’ molto importante proteggere sempre la pelle dai raggi solari durante tutto l’anno.

E’ fondamentale applicare una crema, un primer o un fondotinta con un filtro solare per proteggere la pelle del viso, collo e decollette , ed è una buona abitudine applicare una crema con protezione solare anche su mani, braccia e gambe se queste sono scoperte. In estate queste precauzioni diventano indispensabili per evitare la comparsa di macchie solari; è necessario utilizzare sempre una crema solare con un adeguato fattore di protezione ed è necessario evitare di esporsi al sole in modo selvaggio e nelle ore più calde della giornata quando i raggi sono più intensi.

Se le macchie sono già presenti possiamo ricorrere a trattamenti cosmetici ad azione schiarente, che bloccano l’enzima che produce la melanina, a cui possono essere abbinati trattamenti leviganti per aumentare il ricambio cellulare. Ottimo risultati inoltre si ottengono con dei trattamenti laser specifici per la rimozione di lentigo solari

Proteggere la pelle dai raggi solari è molto importante non solo per prevenire la comparsa di macchie brune, ma anche per scongiurare la comparsa di eritemi e per non accelerare il naturale processo di invecchiamento delle cellule.

Mai sottovalutare l’alimentazione e lo stile di vita. Bevete molta acqua soprattutto durante l’estate, ed evitate caffeina, nicotina e alcool. Consumate molta frutta e succhi di frutta, ed evitate cibi particolarmente grassi per mantenere più pulita e sana la vostra pelle.

I migliori 5 consigli per esporsi al sole:

  1. Spalma con cura la crema protettiva sulla pelle prima di arrivare sul posto dove ti godrai i caldi raggi del sole, così da poter fare assorbire a fondo la crema e permettere alla cute di idratarsi sufficientemente.
  2. Prendi il sole gradualmente e per un tempo moderato, durante i primi giorni della tua vacanza. Questa regola vale anche per le persone con un fototipo della pelle scuro. La dermatologia suddivide i fototipi in 6 tipologie in base alla quantità e la qualità di melanina presente di base sulla pelle. In base al fototipo, si differenzierà la reazione della pelle all’esposizione dei raggi del sole e il tipo di abbronzatura che ogni persona può raggiungere. In questo modo combatterai l’invecchiamento della pelle dato che il sole, se preso in modo errato, sicuramente non aiuta la cute a rimanere bella e luminosa.
  3. Utilizza 2 tipi di creme differenti per il corpo e il viso, in quanto, la pelle di queste parti del corpo, non ha la stessa resistenza al sole. E’ quindi consigliabile munirsi di una crema con un grado più alto per la difesa del viso.
  4. Gli orari evitare sono dalle 12 alle 16, periodo durante il quale i raggi ultravioletti sono maggiormente intensi, il cosiddetto sole allo Zenit. Le radiazioni nocive per la pelle si raggruppano per il 70% in queste ore. Gli orari in cui esporsi ai raggi solari cambiano e si riducono molto a seconda della latitudine in cui ci troviamo.
  5. Anche se sei abbronzata/o, continua ad applicare la crema protettiva.
    In questa maniera la pelle sarà sempre idratata e la difenderai dai pericolosi raggi del sole contenenti non solo degli elementi positivi ma anche dei pericoli come i raggi UVA e UVB.

Come proteggere i bambini dal sole (protezione anche degli occhi)

Stare all’ombra non basta a proteggere gli occhi perché i raggi UV vengono riflessi dal mare, dalla sabbia e da altre superfici. Per questo gli occhiali da sole sono fondamentali, purché abbiano determinati requisiti. Proprio come le creme solari, anche gli occhiali devono avere un filtro per gli UV

Insieme a coloro che hanno già una patologia della retina o hanno subìto un intervento chirurgico, anziani e bambini sono soggetti più sensibili e a rischio. Anche loro necessitano di buone lenti con filtro UV

Per prevenire la disidratazione e la secchezza oculare causata da una prolungata esposizione al sole, è poi importante usare spesso le lacrime artificiali che mantengono l’occhio ed eventualmente le lenti a contatto sempre umidi.

E’ bene consumare molta frutta (soprattutto arancia, kiwi e albicocche), verdura (peperoni, pomodori, carote, ma anche vegetali a foglia verde come lattuga e spinaci) e seguire una dieta povera di grassi. Fondamentale per la salute degli occhi è la Luteina, un potente antiossidante che il nostro organismo non è in grado di produrre da solo.

La Luteina si trova nel tuorlo dell’uovo, negli spinaci, nel crescione e nelle foglie di rapa. Bastano 50 grammi al giorno di questi alimenti per garantire la quantità di luteina necessaria per proteggere la nostra retina dai raggi solari.

Condividi:

Prenota la tua visita a Firenze!

chiama il numero verde

800 108 433

manda un messaggio su Whatsapp

388 62 32 023

oppure scrivici un messaggio