Medicina estetica per gli uomini: i trattamenti più richiesti

Medicina estetica per gli uomini: i trattamenti più richiesti

Se fino a poco tempo fa sembrava valere la regola dell’uomo rude e dall’aspetto fisico poco curato, le cose sono profondamente cambiate negli ultimi anni. Ecco i trattamenti di medicina estetica più richiesti dal pubblico maschile.

Oggi sono sempre di più gli uomini che ricorrono ai trattamenti di medicina estetica per perfezionare il fisico, ringiovanire il viso e curare l’aspetto con soluzioni mirate e pensate espressamente per le loro esigenze.

Depilazione, macchie della pelle, pulizia viso, rughe, dimagrimento; sono tanti gli ambiti estetici che interessano anche agli uomini, in particolar modo a quelli in età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Ma quali sono i trattamenti per uomo più richiesti nei centri di medicina estetica e in particolare nel nostro centro di medicina estetica a Firenze? Scopriamolo insieme.

Epilazione maschile 

I peli superflui, in particolar modo quelli che crescono sulla schiena e sul petto, sono visti come un inestetismo da molti uomini, specialmente dai più giovani.

C’è chi li toglie per motivi sportivi: molti calciatori, nuotatori e ciclisti si depilano le gambe per esempio. E c’è chi invece è spinto da motivazioni puramente estetiche. 

La ceretta è un metodo di depilazione molto diffuso anche tra gli uomini, ma è piuttosto dolorosa e ha alcune controindicazioni. Inoltre praticare una depilazione periodica non è un’abitudine che gli uomini accettano di buon grado. Per questo molti uomini ricorrono sempre più spesso all’epilazione permanente (per maggiori informazioni leggi il nostro articolo sulla differenza tra depilazione ed epilazione

Con l’epilazione laser, ad esempio, è possibile ottenere un risultato duraturo a fronte di un trattamento quasi del tutto indolore.

Rimozione macchie della pelle

Il sole, l’invecchiamento della pelle, la genetica, l’alimentazione, i farmaci, lo stile di vita  sono alcuni dei fattori che vanno ad influire sull’insorgenza delle macchie della pelle su varie parti del corpo come viso, mani, braccia, collo, testa, per esempio.

Pensiamo alle cheratosi, alle verruche seborroiche, alle efelidi o alle lentigo senili.

Per molti uomini, specie dai 50 anni in su, le macchie sulla pelle sono vissute come un inestetismo e la loro rimozione diventa un’esigenza molto sentita.

La buona notizia è che è possibile rimuoverle grazie a diversi trattamenti, in particolare grazie alle più avanzate tecniche di laserterapia

Trattamenti viso antiaging

La storia del cinema è ricca di immagini di donne che si stendono sul viso maschere verdognole; come se le rughe fossero una peculiarità prettamente femminile. 

Ma ovviamente non è così, l’insorgenza delle rughe interessa entrambi i sessi.

Sono indice dell’avanzamento dell’età, e la progressiva perdita di collagene, negli anni, causa l’inevitabile invecchiamento della pelle.  

Ovviamente anche l’esposizione solare svolge un ruolo importante (invecchiamento foto-indotto), motivo per il quale è sempre bene proteggersi utilizzando creme protettive dai raggi UVA e UVB.

Le rughe nell’uomo cominciano a comparire intorno ai 30 anni, e sempre più uomini le vivono come un inestetismo al quale porvi rimedio. 

Certo è che alcune abitudini, stili di vita sani e il mantenimento di una certa elasticità della pelle, contribuiscono a ritardare il processo d’invecchiamento.

In genere le prime ad apparire sono le rughe nasolabiali, quelle caratteristiche due linee che partono dalla narice del naso e vanno a contornare i lati delle labbra. Ma anche le rughette sotto gli occhi e le prime leggere zampe di gallina.

Sul volto possono comparire anche delle micro-rughe d’espressione sulla fronte. Superati gli “anta” queste pieghe cominciano ulteriormente ad accentuarsi, a volte solcando il volto (rughe attiniche), altre volte meno. Ma in linea di massima l’invecchiamento più o meno accentuato della pelle è un fenomeno piuttosto soggettivo. 

Sempre più uomini, soprattutto superati i 50 anni di età, desiderano ottenere una pelle del viso più giovane, fresca, elastica e luminosa. 

Oggi è possibile ringiovanire la pelle del viso grazie a trattamenti di medicina estetica che utilizzano tecnologie innovative e non invasive. 

La radiofrequenza esotermica, ad esempio, lavora tramite delle onde elettromagnetiche che sono in grado di rigenerare a fondo il derma, attenuando sensibilmente le rughe e lassità cutanee e ripristinando elasticità e tonicità della pelle. 

La biostimolazione invece è un trattamento ambulatoriale che prevede la somministrazione di sostanze ad azione biostimolante. Può essere svolto in due diversi modi: o tramite un indolore iniezione sotto l’epidermide, o tramite Dermapen. In entrambi i casi si ottiene un risultato del tutto naturale che ci restituisce una pelle più compatta e tonica.

Dimagrimento localizzato: tra pancetta e maniglie dell’amore

Pancetta e maniglie dell’amore sono sempre stati due punti deboli per gli uomini. C’è a chi piacciono, e anzi ne va fiero, e c’è chi le considera inestetismi e cerca di debellarle ricorrendo ad allenamenti fisici e diete.

Ma non è solo una questione di estetica. Avere una circonferenza vita considerevole, può significare aumentare le probabilità di incorrere in patologie metaboliche e cardiovascolari.

Quando diete e allenamento fisico non producono risultati soddisfacenti, può rendersi molto utile ricorrere a dei trattamenti estetici di dimagrimento localizzato, che producono un effetto di rimodellamento delle zone del corpo più soggette agli accumuli di grasso, come appunto addome e fianchi.

La criolipolisi, ad esempio, è un trattamento non invasivo che non prevede né l’uso di anestesia, né di aghi, né di bisturi. Non lascia quindi cicatrici, e permette di debellare il grasso in eccesso in maniera del tutto naturale, perché sfrutta una naturale reazione del corpo umano. La criolipolisi agisce infatti con un’azione di congelamento delle cellule adipose (vulnerabili alle basse temperature), che si cristallizzano e “muoiono”. A questo punto sarà il sistema linfatico ad occuparsi del loro smaltimento. 

Combattere le lassità cutanee 

Ci sono delle zone del corpo in cui si può manifestare un certo cedimento cutaneo. spesso anche piuttosto evidente: pensiamo ad esempio a sottomento, collo, guance. 

Per poter in qualche modo ridare freschezza ed elasticità a queste, ma non solo, zone del corpo è possibile ricorrere a trattamenti innovativi come la radiofrequenza endodermica, una soluzione non chirurgica ma paragonabile, per molti aspetti, a un vero e proprio lifting.

Questo tipo di trattamento va a sfruttare l’energia termica (e quindi si va a controllare il calore tramite un macchinario) per poter effettuare una lipolisi e sciogliere così il grasso in eccesso. 

La seduta dura solo pochi minuti ed è necessaria un’anestesia locale. Al suo termine, possiamo notare fin da subito una ristrutturazione del derma del tessuto trattato, e quindi uno stiramento nonché un ringiovanimento, della pelle fin dalla prima seduta.

Condividi:

Richiedi la tua visita a Firenze!

chiama il numero verde

800 108 433

manda un messaggio su Whatsapp

388 62 32 023

oppure scrivici un messaggio